Come il grande numero di candidati e le formazioni messe in campo facevano già immaginare, ad Afragola si dovrà passare per il ballottaggio per eleggere il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale.

Il 43,36 % delle preferenze registrato dalla coalizione di centro destra con a guida Antonio Pannone non sono bastati per la vittoria al primo turno. Il candidato sindaco ha dalla sua il maggior numero liste oltre al partito Fratelli d’Italia con Biagio Castaldo che con 1147 preferenze si qualifica come il maggior votato in città. Pannone dovrà affrontare al ballottaggio Gennaro Giustino fermo al 35,86% nonostante dalla sua abbia “A viso aperto” lista che con 4165 preferenze si conferma come la più votata.

Non riesce nell’impresa invece Antonio Iazzetta, candidato sindaco della coalizione di centro sinistra che ottiene con le 6  liste (tra cui PD e M5s) il 20% delle preferenze e ben 813 voti di preferenza al sindaco. Iazzetta al momento esclude apparentamenti al ballottaggio, più concilianti invece le posizioni di Pannone e Giustino.

continua a leggere su Teleclubitalia.it