“Oggi è un bel giorno perché abbiamo appena raggiunto e di poco superato l′80% delle prime inoculazioni: è un traguardo importante perché ci dice che fine settembre raggiungeremo 80% di platea interamente vaccinata ovvero 43milioni e 200mila cittadini dai 12 anni in su che completeranno la scheda vaccinale”. Lo ha detto il commissario per l’emergenza Covid Figliuolo in visita all’hub vaccinale Amazon a Passo Corese.

Vaccini, superato l’80% di iniezioni. Figliuolo: “A breve terza dose per i fragili”

“Le prime somministrazioni della terza dose, che è bene ricordare sarà un richiamo, ovvero una cosiddetta ‘dose booster’, riguarderanno inizialmente una platea di circa 3 milioni di persone, i cosiddetti ‘immuno-compromessi’, e cioè quelle persone che hanno bisogno di un aiuto per la risposta del loro sistema immunitario. Per loro già a luglio Il Comitato Tecnico-Scientifico si era espresso circa l’eventualità di effettuare una ulteriore dose di richiamo, e siamo ora in attesa che si esprima il comitato tecnico scientifico dell’Aifa, l’agenzia italiana del Farmaco”, ha aggiunto il Commissario Straordinario per l’Emergenza Covid-19.

Preoccupa la fascia dei 50enni non vaccinata. In Italia sono 800mila i cittadini che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale. “Anche se abbiamo raggiunto l’82% delle prime inoculazioni questo potrebbe non bastare: il mio appello è a queste persone anche se c’è stata una ripresa della campagna vaccinale negli ultimi giorni con oltre 10mila prime inoculazioni al giorno per questa fascia età”, ha aggiunto Figliuolo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it