ospedale nocera aggressione

Ancora un’aggressione in ospedale. Stavolta è accaduto nel salernitano, a Nocera.

All’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore un paziente ha distrutto il Pronto Soccorso e aggredito il personale sanitario.

Aggressione in ospedale a Nocera

Secondo una prima ricostruzione, pare che il paziente avesse chiesto ai sanitari di rimuovere il catetere ma quando gli infermieri e i medici gli avrebbero detto che non era possibile perchè necessario per il suo trattamento, l’uomo li avrebbe aggrediti.

A partecipare alla violenza anche i figli, che lo avevano accompagnato in ospedale. L’uomo ha cominciato a scagliare sedie e suppellettili presenti nel Pronto Soccorso, che è stato pesantemente danneggiato.

Episodi di aggressione al personale sanitario sono ormai purtroppo all’ordine del giorno in Campania. Sempre più spesso vengono denunciati episodi di violenza nei nosocomi con medici e infermieri aggrediti spesso anche violentemente.

Leggi anche: Giugliano, aggressione in ospedale: medici insultati e picchiati da parenti di una paziente

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it