Da lunedì, 28 giugno, l’Italia dirà addio all’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. Ieri sera il Cts ha dato il suo consenso alla cancellazione della misura restrittiva: gli esperti hanno anche indicato lunedì prossimo come data nella quale si può far entrare in vigore il cambiamento.

Mascherine via il 28 giugno ma dovranno essere indossate nei luoghi a rischio assembramento

“Superiamo l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto in zona bianca, ma sempre nel rispetto delle indicazioni precauzionali stabilite dal Cts”, commenta il ministro Speranza.

Leggi anche >>De Magistris contro De Luca: “Via le mascherine all’aperto da oggi”

“Il Cts ritiene che nell’attuale scenario epidemiologico a partire dal 28 giungno ci siano le condizioni per superare l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine all’aperto salvo i contesti in cui si creino le condizioni per un assembramento, come mercati, fiere, code, eccetera”. Anche sui mezzi pubblici e nei luoghi al chuso.

Bisogna comunque portarle sempre con sé per indossarle nel caso in cui ci si trovi in una situazione nella quale non è possibile rispettare le norme sul distanziamento. E non solo. Se ad esempio  si esce di casa e ci si reca in un mercato all’aperto a fare la spesa, può stare senza mascherina finché non arriva di fronte ai banchi, dove c’è il rischio di avvicinarsi troppo alle persone.

continua a leggere su Teleclubitalia.it