Sono indagati per sequestro di persona Anna Corona e Peppe della Chiave. A fornire la clamorosa anticipazione è il programma “Quarto Grado”, in onda su Rete 4.

Giuseppe della Chiave è il nipote di Battista della Chiave, il testimone sordomuto. Diciassette fa il teste ormai defunto rivelò, mediante il linguaggio dei segni, di aver visto due uomini a bordo di uno scooter – tra cui lo stesso nipote – che, dopo aver superato il cavalcavia, avrebbero messo la piccola Denise su una barca.

Denise, svolta nelle indagini: indagati Anna Corona e Peppe della Chiave

La Procura di Marsala ha così iscritto nel registro degli indagati la madre di Jessica Pulizzi e Giuseppe della Chiave e adesso riesaminerà anche delle intercettazioni ambientali, realizzate a casa dei Corona.

Secondo l’ex procuratore Di Pisa, intervenuto a Quarto Grado, Anna Corona stava lavorando in una lavanderia nel giorno della scomparsa di Denise Pipitone. Ma intorno alle 12, momento della sparizione della piccola, la donna avrebbe abbandonato improvvisamente il posto di lavoro. A fine turno, però, il foglio di uscita di Anna Corona l’avrebbe firmato una collega al posto suo.

Toccherà adesso alla Procura ricostruire i movimenti della Corona e l’eventuale ruolo che avrebbe avuto nel sequestro della piccola Denise. Decisive potrebbero risultare anche le dichiarazioni contenute in una lettera anonima scritta da un presunto testimone che avrebbe visto Denise in auto con tre persone, poche ore dopo la sparizione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it