Il Cilento è Bandiera Blu. Anche quest’anno la Campania ha ottenuto il prestigioso riconoscimento assegnato dalla Fee, Foundation for Environmental Education, posizionandosi al secondo posto nella classifica nazionale.

Solo in Cilento 13 spiagge sono da “zona blu”. Di seguito vi proponiamo almeno 20 spiagge da visitare assolutamente per la loro bellezza.

1. La spiaggia di San Francesco ad Agropoli

La piccola spiaggia di San Francesco si trova di fronte all’omonimo scoglio tra il porto di Agropoli e Baia di Trentova. Pur essendo poco conosciuta e di piccole dimensioni, vale la pena andarci: l’acqua, infatti, è di un azzurro acceso ed è assolutamente pulita.

2. La Baia di Trentova ad Agropoli

E’ tra le spiagge più belle della costa nord del Cilento. Non solo per i colori cangiati del mare, che vanno dal turchese al blu, ma anche per tutti i comfort. Qui infatti vi sono tre lidi attrezzati, l’ideale per famiglie ed anziani.

3. Il Pozzillo a San Marco di Castellabate

Se vi trovate a Castellabate, non può mancare farsi il bagno a “Il Pozzillo”. E’ un tratto di litorale perfetto per chi cerca una spiaggia sabbiosa, con un fondale poco profondo e comoda da raggiungere anche per i bambini.

4. Punta Licosa

Sempre a Castellabate, si trova un tratto del litorale cilentano assolutamente meraviglioso: Punta Licosa. L’accesso alle calette della costa via terra è difficoltoso, tuttavia è possibile noleggiare una piccola imbarcazione e raggiungere l’estremità del promontorio via mare.

 5. Il litorale di Acciaroli

Poco più a Sud di Punta Licosa si trova lo splendido litorale di Acciaroli. La spiaggia è comoda e ben attrezzata, adatta per le famiglie che cercano comfort e relax.

6. La Scogliera di Ascea

Marina di Ascea è caratterizzata da una spiaggia molto ampia di sabbia fine che parte dal centro abitato e si estende per oltre 3 km verso Sud.

7. Le Saline a Palinuro

A ridosso di Palinuro c’è questo tratto di litorale incantevole: la sabbia è finissima e per qualche decina di metri l’acqua bassa, perfetto se la si raggiunge con i bambini.

8. Il Porto di Palinuro

A differenza degli altri porti, il Porto di Palinuro non è affatto inquinato. Qui l’acqua è cristillina e non ha nulla da invidiare alle altre spiagge.

9. Il Buondormire

Sicuramente una delle spiagge più belle del litorale. Piccolo angolo di Paradiso nascosto a Palinuro, protetto dalla falesia alle sue spalle e dalle rocce che emergono dall’acqua a poche decine di metri dalla riva.

10. La Marinella a Palinuro

Sempre a Palinuro, vi consigliamo di raggiunge la Marinella, non molto distante da Buondormire. Oltre la foce del fiume Lambro, troviamo la scogliera della Molpa con le sue grotte.

11. L’arco Naturale a Palinuro

Questa non è solo una spiaggia, ma uno dei simboli più significativi di Palinuro. La spiaggia di sassi grossi non è comodissima, ma vale la pena andarci per la sua bellezza.

Spiagge a Marina di Camerota

Spostandoci a Sud approdiamo a Marina di Camerota. Prima spiaggia da visitare è certamente la Spiaggia del Mingardo a Marina di Camerota, una tra le più frequentate dai cilentani. Se siete, invece, alla ricerca di una bella d’altri tempi, allora fa per voi Cala d’Arconte, protetta da pini e ulivi secolari. Se preferite, invece, restare in città allora potrete raggiungere la spiaggia di Lentiscelle, che si trova a due passi dal centro abitato. Proprio alle spalle della spiaggia troverete la grotta della serratura se volete fare un tuffo nella preistoria.

La cala del Pozzallo

Il Pozzallo è la prima di una serie di calette che si incontrano tra Marina di Camerota e Scario. Sabbia qui non ce n’è, la spiaggia infatti è ricoperta da ciottoli bianchi. L’acqua è cristallina, pulita, e sulla spiaggia è presente un ristoro.

Cala Bianca a Marina di Camerota

Nel 2013 le fu conferito un grande riconoscimento da Legambiente: la spiaggia più bella d’Italia. E lo è veramente per la sua bellezza.

Iscolelli, Area marina protetta della Costa degli Infreschi e della Masseta

Iscolelli è una delle spiagge più particolari e meno conosciute dell’area marina protetta. Si tratta di alcune piscine naturali incastonate nella pietra bianca e protette dal mare aperto.

Baia (o Porto) Infreschi a Marina di Camerota

Baia Infreschi è un vero paradiso. Un susseguirsi di calette, grotte, sorgenti di acqua dolce incastonate nel verde della macchia mediterranea.

 La spiaggia di Marcellino

Quello di Marcellino (detta anche dei Francesi) è un lembo di terra selvaggio, ma di una bellezza sconvolgente. Subito alle spalle si trova il verde del vallone del Marcellino che scende direttamente dall’abitato di San Giovanni a Piro.

Sapri

Il litorale di Sapri è caratterizzato da una lunga spiaggia di ciottoli affacciata sul golfo di Policastro. L’acqua è di un blu intenso, difficile non innamorarsene.

Per soggiornare in Cilento una scelta strategica è di sicuro Casal Velino Marina, qui ci sono due strutture molto interessanti. Appartamenti Letizia che strizza un occhio alla famiglie essendo proprio sul mare nella piazzetta del paese. Oppure per chi ama la tranquillità e vuole godere di una vista mozzafiato ci sono le ville del Borgo Eleatico  sulla collina di Dominella che godono del panorama più bello del Cilento.

continua a leggere su Teleclubitalia.it