“Marescià, non ho niente, scusate”. Sono le uniche parole che un ragazzo riesce a pronunciare, dopo esser stato fermato da una pattuglia dei carabinieri. Dall’auto scende un militare che si avvicina al giovane e lo prende a calci, senza un apparente motivo.

Carabiniere ferma ragazzo nel Napoletano, lo prende a calci e lo insulta: video diventa virale

E’ successo a Terzigno. Non è chiaro quando e verso che ora. La scena è stata ripresa da un residente affacciato alla finestra poi, come spesso succede, il filmato è stato pubblicato sui social, diventando in poco tempo virale.

Leggi altre notizie su Napoli e provincia >> informati qui

Il video dura circa 20 secondi e non è chiaro cosa sia successo in precedenza. Ma a giudicare dalle immagini, l’episodio si è verificato di sera e dunque è probabile che i militari stessero effettuando un servizio di controllo del territorio, forse dopo l’orario del coprifuoco. Le immagini, però, sono terribili. Uno dei due militari, dopo aver fermato il ragazzo, gli rifila tre calci, uno dopo l’altro, e lo insulta con epiteti deprecabili. Intanto, il video è stato acquisito dagli stessi carabinieri che stanno ricostruendo i fatti e svolgendo approfondimenti sull’increscioso episodio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it