sparatoria usa colorado

Ancora una strage negli Stati Uniti, in Colorado, dove un uomo fa irruzione ad una festa di compleanno e compie il massacro, sparando gli invitati. Sette i morti, tra cui la sua fidanzata. Il killer si è poi suicidato. I bambini sono stati risparmiati.

Sparatoria durante una festa di compleanno: sei morti e otto feriti

Strage durante una festa di compleanno in Colorado, negli Stati Uniti. Poco dopo la mezzanotte, al Centerbury Mobile Home Park, l’assalitore ha fatto irruzione ad una party ed ha aperto il fuoco. Quando gli agenti della polizia sono intervenuti, sul posto hanno trovato sette morti.

Alla festa erano presenti anche i bambini, rimasti fortunatamente illesi. Secondo una prima ricostruzione, a sparare sarebbe stato il fidanzato di una delle vittime, che dopo aver compiuto il massacro si è suicidato. La motivazione del folle gesto è ancora incerta.

“Le parole non riescono a descrivere la tragedia avvenuta oggi. Come capo della polizia, marito, padre e nonno, come membro di questa comunità, ho il cuore spezzato per le famiglie che hanno perso una persona cara, per i bambini che hanno perso i loro genitori”, conclude il capo della polizia locale, Vince Niski.

continua a leggere su Teleclubitalia.it