bacio biancaneve

È possibile puntare il dito verso chiunque e qualunque cosa nell’epoca del politically correct. C’è chi ci gioca a cavalcare l’onda del momento e chi invece ci crede davvero. A New York, ad esempio, è stato condannato il bacio Disney del principe alla dormiente Biancaneve. Secondo due giornaliste del “SFGate”, il bacio non è consensuale.

Polemica sul bacio tra Biancaneve ed il principe

“Non può essere un bacio di vero amore se solo una persona sa che sta succedendo”, scrivono le due giornaliste del “SFGate”, sull’edizione digitale del “San Francisco Chronicle”. Scatta la polemica social, dunque. Il bacio romantico tra i più famosi al mondo, che tanto ha fatto sognare le bambine di tutte le età, è oggi sulla bocca di tutti, ma per un motivo del tutto inaspettato.

La bufera continua, poiché sono in corso altre polemiche sui classici Disney. Un vero e proprio movimento contro “Dumbo”, “Peter Pan” e “Gli Aristogatti”, secondo cui trattano temi sociali obsoleti al mondo contemporaneo, offensivi e quindi inaccettabili.

Le due giornaliste che hanno sollevato il “caso Biancaneve”, Dowd e Tremaine scrivono: “Le dà il “bacio del vero amore” per liberarla dall’incantesimo, ma è un bacio che le dà senza il suo consenso mentre lei dorme. Solo che se una persona non sa che sta accadendo non può essere vero amore”.

Le giornaliste proseguono poi nella disamina: “Non siamo già d’accordo sul fatto che insegnare ai bambini a baciarsi quando non è stato stabilito se entrambe le parti sono disposte a impegnarsi, non va bene? È difficile capire perché la Disneyland del 2021 scelga di aggiungere una scena con idee così antiquate su ciò che un uomo è autorizzato a fare a una donna, soprattutto considerando l’attuale enfasi dell’azienda sulla rimozione di scene problematiche da giostre come Jungle Cruise e Splash Mountain. Perché non re-immaginare un finale in linea con lo spirito del film e il posto di Biancaneve nel canone Disney?”.

L’Italia riapre ai turisti, arriva il pass per viaggiare: come funziona

continua a leggere su Teleclubitalia.it