Esiste un solo leader che nelle scorse settimane ha presentato un programma organico per il Sud: quel leader è Matteo Salvini. Ha messo nero su bianco un programma da attuare all’interno del recovery fund. La ripartenza per noi si muove da qui”,  così ha detto il consigliere regionale della Lega in Campania Severino Nappi nel corso della trasmissione “Campania oggi”, format di attualità e politica di Teleclubitalia (canale 98) in onda da lunedì al venerdì alle 13 e alle 18.30.  Il governo Conte dal punto di vista delle carte d’identità aveva più persone del meridione, ma – numeri alla mano – è quello che ha fatto meno per il sud” – continua.

A questo proposito attacca poi sia il sindaco di Napoli che il governatore della Campania:  De magistris che era in piazza a protestare per più fondi dimentica di aver lasciato nel cassetto il 90% delle risorse per il centro storico. Idem De Luca che vanta la spesa più bassa dei fondi attuali. A causa sua, siamo secondi solo alla Sicilia. Invece di continuare a chiedere soldi, dobbiamo mettere sul campo le proposte. Noi l’abbiamo detto: una è la via del mare tanto dimenticata. Dopo la pioggia di prebende elettorali,  – chiede sarcasticamente – perché De Luca non mette più a terra una misura per sostenere l’economia di questa regione? Ci sono ancora 4 miliardi di euro della vecchia programmazione. Ad oggi il nostro presidente non ha ancora avviato la nuova programmazione europea. Il dramma reale è che bisognerebbe fare fatti non pacche sulle spalle o colpi di lanciafiamme”. 

Sulla scelta di rendere le isole covid free si dichiara invece d’accordo (anche se in parte) con il presidente De Luca: Bisogna far ripartire l’economia. Ischia e Capri rappresentano da sole quasi la metà del volume turistico della regione, è evidente che organizzare per una popolazione ridotta un sistema di vaccinazione di massa abbia un ritorno economico importante per tutta la regione. Inoltre, gli abitanti delle isole spesso si trovano in grande difficoltà. Grazie a De luca hanno un sistema sanitario pessimo: il Rizzoli è un ospedale molto degradato. Ma non solo: la giustizia, i trasporti… La questione è che Ischia non è solo la bella isola dell’estate“.

Infine sulle polemiche relative al coprifuoco: “La Lega è entrata in questo governo non per occupare poltrone ma per provare a dare una mano a questo Paese immobile dopo due governi che stentavano ad andare avanti. La lega dice bisogna aprire in condizioni di sicurezza e farlo in modo tale da non continuare a scaricare sui privati problemi che derivano in massima parte anche dalle amministrazioni locali. Il tema vero dei contagi in Campania è quello che sul trasporto pubblico non si è fatto niente, sul sistema della sanità ci sono lacune mostruose. C’è un problema di gestione del sistema scolastico: i dirigenti sono abbandonati a se stessi. Scaricare sui ristoratori con un’ora in più o un’ora in meno significa francamente continuare a fare un danno a un sistema paese che deve ripartire. La Lega non fa affatto speculazione, dice quello che la gente pensa e vuole”.

La lega risponde Nappi a chi sostiene che il partito abbia un piede nella maggioranza e uno nell’opposizionenon è all’opposizione, è la punta estrema di una posizione comune. Ci siamo caricati la parte più difficile di questo governo, quella che parla al mondo produttivo e non a chi vive di espedienti o alle spalle degli altri”. 

Qui la puntata integrale ->  https://www.facebook.com/tgclubteleclubitalia/videos/277224107385965

continua a leggere su Teleclubitalia.it