In arrivo il bonus zanzariere 2021. La misura è stata confermata, ma ha una regola ben precisa: le zanzariere devono svolgere anche un’altra funzione, cioè quella di schermatura solare.

Arriva il bonus zanzariere 2021: cos’è, chi può averlo e come funziona

Si tratta, infatti, di una detrazione che rientra nell’Ecobonus del 50%: l’obiettivo di queste zanzariere non è solo evitare che gli insetti entrino in casa, ma anche migliorare l’efficienza energetica dell’abitazione.

Il bonus è valido solo per gli immobili già esistenti e non in costruzione. Può essere richiesto dai proprietari ma anche gli affittuari. La spesa può essere decisa anche a livello condominiale, sia per singoli appartamenti (presentando il progetto alla riunione di condominio) sia per l’intero stabile.

Le zanzariere devono essere fisse e non smontabili, vanno installate su finestre o porte vetrate, devono essere regolabili e rispettare le normative sull’efficienza energetica.

Ma come si concretizza il risparmio? Innanzitutto il tetto massimo di spesa è 60mila euro e il bonus si realizza in dieci anni. Se spendiamo – ad esempio – un totale di 10mila euro per effettuare questa operazione, la detrazione fiscale si concretizzerà per i successivi 10 anni nella misura di mille euro l’anno. La spesa va effettuata con bonifico parlante e la documentazione va conservata fino alla fine dei dieci anni. Entro 90 giorni bisogna inviare i documenti ad Enea.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it