centrale truffe online garage napoli barra

Scoperta centrale delle truffe in rete in un garage di Barra, a Napoli. A finire in manette Giovanni Boccia, Aldo Boccia e Maurizio Matafora, rispettivamente di 45, 27 e 46 anni, tutti napoletani.

Napoli, scoperta centrale delle truffe su internet: tre arresti

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra, nel transitare lungo corso IV Novembre, hanno udito delle voci provenienti da un garage. Una volta entrati, hanno sorpreso quattro persone che avevano installato altrettante postazioni con computer collegati alla rete Wi-Fi con 10 cellulari nonché numerose attrezzature informatiche. Tre di questi, per opporsi al controllo, hanno minacciato ed aggredito i poliziotti tentando di distruggere il materiale, fino a quando, non senza difficoltà e dopo una colluttazione, sono stati bloccati e trovati in possesso di 2105 euro.

Giovanni Boccia, Aldo Boccia e Maurizio Matafora, con precedenti di polizia, due di essi anche per frode informatica, sono finiti agli arresti per resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale e lesioni. Hanno altresì ricevuto una denuncia per ricettazione, frode informatica e distruzione di prove. Infine il quarto uomo, A.F., 29enne napoletano con precedenti di polizia, deve rispondere di ricettazione e frode informatica. La Polizia ha sottoposto il locale a sequestro.

continua a leggere su Teleclubitalia.it