pagamenti inps marzo 2021

Come avviene ogni mese, anche a marzo l’Inps è a lavoro per le erogazioni di tutti i pagamenti relativi ai benefici e agli aiuti che sono stati previsti dal Governo italiano, in favore di alcune categorie di cittadini italiani o di famiglie che presentano determinati requisiti essenziali. Andiamo a vedere il calendario relativo a questo mese con tutte le date dei pagamenti.

Pagamenti INPS del reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza, il cosiddetto RdC, rappresenta uno dei benefici maggiormente richiesto da centinaia di migliaia di cittadini italiani che risultano essere in una condizione economica, lavorativa e sociale, di grave difficoltà.

Il pagamento del beneficio del reddito di cittadinanza avviene mediante l’erogazione mensile da parte dell’Istituto INPS di un accredito dell’importo direttamente su una carta appositamente predisposta

A partire dal 15 marzo, dovrebbe iniziare l’erogazione del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza, ma esclusivamente in favore a quei nuclei familiari che lo riceveranno per la prima volta.

Invece, per chi ha già ricevuto in precedenza le mensilità del reddito di cittadinanza o della pensione di cittadinanza, questi dovranno aspettare almeno fino al giorno 27 marzo, per poter ricevere i soldi.

Indennità NASpI dal 10 marzo

Sono tantissimi i cittadini italiani che al momento sono in attesa dei pagamenti relativi all’indennità di disoccupazione NASpI, i cui pagamenti dovrebbero avvenire già a partire dal 10 marzo.

In questo senso, l’Istituto INPS è solito provvedere all’erogazione degli importi, direttamente sul conto corrente dei cittadini che hanno fatto richiesto dell’Indennità di disoccupazione NASpI e che presentano tutti i requisiti lavorativo e contributivi obbligatori per poter ottenere il beneficio.

Bonus bebè in arrivo a partire dal 18 marzo

Mancano pochi giorni, invece, per l’arrivo del famoso bonus bebè, quel sostegno economico che l’Istituto INPS provvede a riconoscere mensilmente ad ogni famiglia italiana a partire dal mese in cui è nato il bambino fino al suo primo anno di vita.

A questo proposito, occorre specificare che tale contributo è erogato dall’INPS anche nei confronti di quelle famiglie che hanno visto nel mese di febbraio l’ingresso nel nucleo famigliare del bambino, nei casi di affido preadottivo o di adozione.

Bonus Covid-19 da 1.000 euro a marzo

Dovrebbero già aver ricevuto durante questa settimana, invece, i beneficiari del bonus INPS relativo all’indennità Covid-19 dal valore di 1.000 euro.

Si tratta infatti, di pagamenti che dovrebbero essere partiti già a cominciare dal giorno 2 marzo 2021, e che saranno accreditati nei confronti di quei lavoratori che rientrano nelle categorie maggiormente colpite dalle restrizioni messe in atto dal Governo italiano al fine di contenere i contagi da Coronavirus.

Tra i pagamenti INPS di febbraio 2021 per bonus Bebè, bonus NASPI, reddito di cittadinanza e pensioni, spicca il bonus Irpef di 100 euro. Spetta a coloro che percepiscono l’indennità di disoccupazione (NASPI). Gli aventi diritto non devono effettuare nessuna domanda in quanto l’accredito sarà automatico.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it