festa abusiva hotel polizia

Stavano facendo una festa in un noto hotel a Corso Umberto a Napoli, e chi beveva al bancone del bar, quando è arrivata la Polizia ed ha interrotto tutto. Nel corso di controlli messi in atto ieri dagli agenti del Commissariato San Ferdinando e dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza nella zona del lungomare Caracciolo, via Partenope, piazza dei Martiri e dei «baretti» sono state identificate 175 persone, di cui 7 sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché prive della mascherina e perché circolavano fuori dal proprio comune di residenza senza giustificato motivo.

Controlli della Polizia

Ieri sera i poliziotti del commissariato Ponticelli, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via Bartolo Longo per la segnalazione di assembramenti all’interno di un bar. Una volta sul posto, sono entrati nel locale in cui hanno sorpreso 4 persone intente a consumare bevande al banco e le hanno sanzionate, con il titolare, per inottemperanza alle misure anti Covid-19, disponendo la chiusura del locale per un giorno.

Festa abusiva all’hotel

La scorsa notte, infine, gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato, con il supporto degli equipaggi dell’ufficio prevenzione generale e del commissariato Vasto-Arenaccia, su disposizione della centrale operativa sono intervenuti in corso Umberto I per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti dalle stanze di un hotel.

Giunti sul posto, hanno udito forti rumori provenienti dall’interno della struttura e, una volta entrati, hanno sorpreso sul ballatoio del primo piano 12 napoletani tra i 20 e i 32 anni, di cui 6 con precedenti di polizia, che avevano organizzato una festa e li hanno sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

continua a leggere su Teleclubitalia.it