pasquale vivolo morto covid brusciano

Il Covid-19 fa un’altra vittima in provincia di Napoli. Nell’agro nolano, è morto Pasquale Vivolo, giovane padre di Brusciano. L’uomo lascia una moglie e una figlia di nome Carla.

Brusciano, Pasquale Vivolo muore di Covid

A dare notizia del decesso è il sindaco di Brusciano, Peppe Montanile. Il primo cittadino ha espresso il suo cordoglio a mezzo social: “Il decesso per Covid-19 di Pasquale Vivolo, un giovane padre, che lascia la piccolissima Carla, la compagna Santa e tutti i familiari distrutti dal dolore ed avvolti nella preghiera, ci fa riflettere su quanto sta accadendo”, ha dichiarato il sindaco. “Il Coronavirus è ancora più letale nei soggetti che lottano contro gravissime patologie. Il male del secolo, come il Covid-19, è amplificato dalla superficialità degli uomini e dal malaffare, che hanno inquinato le nostre terre, il nostro ambiente”.

Infine Montanile conclude: “Rischiamo di essere distrutti e di piangere la perdita di giovani vite per un brutto connubio. Mancanza di scrupoli e rincorsa al facile guadagno. Siamo sconvolti ed addolorati, ma ancora di più impegnati e motivati. Facciamo l’impossibile. Occorre responsabilità. Il paese e la cittadinanza si stringono al pianto ed al dolore dei familiari, esprimendo le più sentite condoglianze”, scrive su Facebook Peppe Montanile, sindaco di Brusciano, sulla morte di Pasquale Vivolo”.

Il lutto sui social

Tantissimi in queste ore i messaggi di cordoglio apparsi sui social per ricordare Pasquale Vivolo. La notizia è stata accolta tra incredulità e dolore. “Il primo pensiero è per te Pasquale, per l’interruzione del tuo progetto di vita, poi per Santa, per lo sforzo che dovrà fare per sopravvivere, i parenti e poi per tutti noi, che meno vicini siamo comunque partecipi”, ha scritto Giovanna.

continua a leggere su Teleclubitalia.it