festa abusiva napoli residence

Festa abusiva in un residence, scatta il blitz della Polizia. Stanotte gli agenti dei Commissariati Poggioreale, Ponticelli, San Giovanni-Barra e Vasto Arenaccia, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in corso Malta per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un residence.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno udito forti rumori e diverse voci provenienti dall’interno dello stabile e alcune persone ferme all’ingresso che, alla loro vista, sono rientrate rapidamente in direzione dei piani superiori; vi era inoltre un uomo, identificato poi nel gestore della struttura, che ritardava l’apertura della porta d’ingresso nonostante gli fosse stato intimato più volte.

Festa abusiva con droga e alcol

Una volta entrati, non senza difficoltà, gli operatori hanno ispezionato le camere della struttura in cui hanno sorpreso 46 persone, molte delle quali stipate in un’unica stanza, accertando che era in corso una festa; tutti i presenti sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19.
Inoltre, in alcune stanze della struttura, gli agenti hanno rinvenuto un involucro di cocaina, una stecca di hashish e una bustina contenente marijuana.

Il gestore del locale, alla richiesta di fornire i nominativi, ha ammesso di non aver registrato alcun ospite e di aver soltanto annotato sommariamente a penna i nominativi su un foglio; l’uomo, un 42enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e per mancata comunicazione delle persone alloggiate all’Autorità di Pubblica Sicurezza, nonché sanzionato per inottemperanza alle misure anti Covid-19; infine, è stata disposta  la chiusura della struttura per 5 giorni.

continua a leggere su Teleclubitalia.it