Bonus febbraio 2021 

Anche a febbraio 2021 saranno erogati diversi bonus per le categorie che hanno accusato di più la crisi economica a causa della pandemia. Oltre ai bonus “ordinari”, come il reddito di cittadinanza, la Naspi e le pensioni, saranno erogati soldi stanziati proprio per questo momento di difficoltà.

Andiamo a capire come richiedere i soldi messi a disposizione dal governo e a chi spettano.

Bonus 1.000 euro febbraio 2021

Il primo contributo è il bonus di 1.000 euro per aiutare le categorie duramente colpite dalla crisi economica per via della pandemia.

A chi spetta?

Questo contributo spetta ai lavoratori stagionali o in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali, i lavoratori stagionali di settori diversi dal turismo e dagli stabilimenti balneari, lavoratori intermittenti, autonomi occasionali, di vendita a domicilio.

Sono inclusi anche i lavoratori dello spettacolo con almeno 7 contributi giornalieri nel 2019 e con un reddito non superiore ai 35.000 euro; i lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri nel 2019 e con un reddito derivante non superiore a 50.000 euro e i lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali.

La data di erogazione cambia da persona a persona. Solitamente le erogazioni partono nei primi giorni del mese. In ogni caso si può consultare il proprio fascicolo accedendo con le proprie credenziali Spid.

Social Card, come fare richiesta 

Reddito di cittadinanza, ex Bonus Renzi, Naspi

La ricarica del reddito di cittadinanza verrà erogata a metà mese per chi ha appena fatto la richiesta mentre, per chi sta già ricevendo il sussidio, i soldi saranno erogati il 27 del mese corrente.

Per l’ex Bonus Renzi, non c’è ancora una data ufficiale per l’erogazione: si tratta di 100 euro che possono ottenere i disoccupati che percepiscono già la Naspi.

Pensioni, social card, Bonus bebè

L’ultima settimana del mese di febbraio arriveranno le pensioni, con l’accredito di marzo. Ci sarà l’erogazione di 80 euro bimestrali (40 euro al mese) della social card, la carta di pagamento elettronico per chi è in difficoltà economiche: per questo, però, ancora non c’è una data ufficiale.

E ancora, il bonus bebè con l’erogazione prevista entro il 20 febbraio. Ricordiamo che si tratta di un contributo, di un assegno di natalità mensile per ogni figlio nato fino a che non compie un anno.

continua a leggere su Teleclubitalia.it