Una Napoli che si è mostrata subito solidale nei confronti di Gianni Lanciano, il rider rapinato dello scooter mentre lavorava. Alla lunga lista dei benefattori si è aggiunto anche Luciano Bifulco titolare della nota macellaria ad Ottaviano. “Siamo pronti ad assumere Gianni Lanciano e anche altri: cerchiamo professionisti del settore della macelleria e della gastronomia. Saremmo contenti di poter esaudire il desiderio di Gianni, di dargli un’opportunità di lavoro dopo il brutto periodo che ha trascorso”, ha scritto il titolare della nota azienda.

Gianni trova lavoro

A darne notizia è il sindaco del Comune vesuviano, Luca Capasso, che ha avuto un’interlocuzione con Luciano Bifulco, il titolare dell’azienda. Spiega Capasso: “Quello di Bifulco è un marchio rinomato, noto per la professionalità e la serietà: sono disponibili a dare un lavoro a Gianni Lanciano, il rider vittima della rapina, che ha espresso il desiderio di tornare a fare il macellaio. Ci troviamo di fronte ad un atto di grande generosità e sensibilità, che da sindaco mi rende orgoglioso. Appena ho telefonato a Luciano ho trovato subito porte aperte”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it