come è morto franco colleoni

Tragedia in casa per l’ex segretario della Lega, il 68enne è stato ritrovato privo di vita. Franco Colleoni è stato ucciso con un colpo alla testa nella sua abitazione di via Sertorio, a Dalmine. Inutili i soccorsi del 118. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Treviglio.

Alcuni malviventi sarebbero entrati nel cascinale dove l’uomo si trovava insieme alla moglie. I carabinieri stanno ricostruendo quanto accaduto nel cortile dove è avvenuta l’aggressione con un corpo contundente.

Chi è Franco Colleoni

La vittima è Franco Colleoni, 68 anni, di Dalmine, titolare del ristorante dal nome emblematico “Il Carroccio”. Colleoni era molto conosciuto nella bergamasca perché storico segretario provinciale della Lega fino al 2004 e anche assessore provinciale. Alcuni malviventi sono entrati nel cascinale dove Colleoni si trovava insieme alla moglie e i Carabinieri stanno ricostruendo quanto accaduto fino al cortile dove è avvenuta l’aggressione con un corpo contundente che ha provocato la sua morte.

continua a leggere su Teleclubitalia.it