“Le misure sono queste e le confermiamo e le norme restano queste”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, a Di Martedì su La7 risponde a una domanda sull’eventuale revisione delle misure per i giorni del 25, 26 e 31 dicembre e 1 gennaio in merito agli spostamenti tra comuni.

Dpcm, deroghe a Natale? Il ministro chiarisce: “Confermiamo le misure”

“In questa fase non possiamo permetterci spostamenti che non siano indispensabili e il messaggio del Governo vuole essere questo: nei giorni più caldi, dove c’è più rischio che salga la mobilità, chiediamo un sacrificio alle persone”.

“I dati li guarderemo sempre con grande attenzione ma le misure sono queste  e le confermiamo: non cambieranno per il momento né in un verso né in un altro verso”, ha ribadito Speranza.

“Come sempre avviene – ha chiarito – le misure non si vedono giorno per giorno ma c’è bisogno di un tempo un po’ più lungo. Oggi ad esempio stiamo ancora vedendo i risultati della fase in cui in Italia c’erano molte zone rosse. C’è sempre un tempo in più che bisogna aspettare”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it