Giugliano. Un appalto antieconomico. Questa la motivazione alla base dello stop alla sosta a pagamento a Giugliano. Il comune ha rescisso infatti il contratto, stipulato con la precedente amministrazione comunale, con la società Piparking che nell’ultimo anno ha gestito il servizio delle strisce blu. Un accordo poco conveniente per le casse comunali, tra cui il versamento del 30% degli incassi delle multe dal comune alla ditta appaltatrice.

Le incongruenze, si legge nella determina firmata dalla comandante PEtrillo, sono emerse nell’approvazione del rendiconto di bilancio dello scorso luglio. Da lì il commissario Cimmino ha dato indirizzo ai dirigente di adottare le misure correttive a tutti gli atti e procedimenti. Così nei giorni scorsi è arrivato lo stop definitivamente firmato dalla giunta guidata dal sindaco Nicola Pirozzi.

Al momento, dunque, la sosta a pagamento in città è sospesa e si dovrà mettere in campo una nuova gara d’appalto. Non sono esclusi ulteriori accertamenti che saranno effettuati sull’affidamento delle strisce blu.

continua a leggere su Teleclubitalia.it