La figlia di Melania Rea ha deciso di cambiare il cognome e di assumere quello della madre. La bambina che all’epoca dell’omicidio della madre aveva appena 18 mesi oggi è una ragazzina che ha visto la sua vita sconvolta da una doppia tragedia.

Melania Rea, la figlia cambia il cognome: da oggi non si chiamerà più Parolisi

Non solo la sua mamma fu brutalmente uccisa con 35 coltellate, ma ad essere stato riconosciuto colpevole dell’omicidio della madre è stato il padre Salvatore Parolisi. Ora la ragazzina, adesso 11enne, vive con la famiglia materna, i Rea, a Somma Vesuviana.

Il legale della famiglia

A Storie Italiane è intervenuto in collegamento video, Pasquale Raganati, avvocato civilista della famiglia Rea. Il legale ha confermato chela figlia di Parolisi ha chiesto e ottenuto di cambiare cognome. Il desiderio del cambiamento del cognome era proprio della minore, che provava un senso di insofferenza manifestando disagio nell’essere chiamata, ad esempio a scuola, con il cognome del padre uxoricida. Quindi approfittando anche del cambiamento di una norma, perché c’è stata una legge proprio sul femminicidio che ha previsto delle modifiche del Codice Penale in favore degli orfani per i crimini domestici, siamo riusciti a far cambiare il cognome della bambina da quello del padre assassino a quello della madre, ‘Rea’, appunto”, ha spiegato l’avvocato dei Rea.

Parolisi condannato a 20 anni di carcere

Salvatore Parolisi è stato condannato a 20 anni di reclusione per il brutale omicidio della moglie Melania Rea. Ha già scontato metà della pena nel carcere milanese di Bollate e presto potrebbe godere di diversi periodi di libertà. Fino ad oggi Salvatore Parolisi non ha mai ammesso di avere ucciso la moglie Melania Rea.

continua a leggere su Teleclubitalia.it