Aveva solo 14 anni. E’ la vittima di Covid più giovane d’Italia dall’inizio della pandemia. A riportare la drammatica notizia è il portale Leggo.it.

Covid, muore un ragazzino di appena 14 anni: è tra le vittime più giovani in Italia

Sono 55 i decessi registrati oggi in Emilia-Romagna. La più giovane delle vittime aveva 14 anni. Secondo quanto riferito dalle autorità sanitarie, il ragazzo, originario di Modena, soffriva di alcune patologie pregresse. Le sue condizioni si sono progressivamente aggravete fino al decesso di oggi, complici le comorbidità del Covid con le altre patologie di cui era affetto. Non sono state ancora rese note le generalità del 14enne. Tuttavia la notizia della sua morte ha gettato la comunità emiliana nello sconforto e nell’incredulità.

Nella seconda ondata Modena risulta la provincia più colpita di tutta la regione, come conferma l’incremento quotidiano di contagi, oggi 547 in più. E anche nella settimana 17-23 novembre l’andamento epidemico ha evidenziato un trend di crescita di nuovi casi positivi, contatti e ricoveri, come spiega l’Ausl che ha fatto il punto della situazione.

«Il progressivo incremento delle necessità di ricovero di pazienti Covid positivi con insufficienza respiratoria presso le strutture di tutta la rete ospedaliera territoriale – dice l’Ausl – ha comportato un notevole sforzo organizzativo e clinico finalizzato a dare una risposta a tali necessità, che si sono presentate con volumi significativamente superiori a quelli della prima ondata (il picco di ricoveri il 29 marzo era di 525 a livello provinciale, il dato aggiornato alla mattina del 23 novembre vede 567 pazienti positivi ricoverati presso le sole strutture ospedaliere della provincia, a cui si aggiungono i pazienti assistiti presso gli Ospedali di Comunità)».

continua a leggere su Teleclubitalia.it