iva zanicchi covid

E dopo Gerry Scotti, anche Iva Zanicchi torna a casa. Dopo giorni di ricovero, per una polmonite bilaterale da Covid, la cantante ha potuto abbandonare l’ospedale di Vimercate.

Come negli scorsi video, l’autrice di “Zingara”, ha ringraziato tutto il reparto ospedaliero che l’è stato vicino: “Ciao a tutti, io sono qua con questi ragazzi spettacolari. Ragazzi, ragazze, medici, infermieri, tutti speciali, sono all’ospedale di Vimercate nel reparto Tulipano rosso, un reparto specialissimo. Prima abbiamo detto che erano eroi, poi invece abbiamo anche denigrato queste persone. Sono professionisti che ci curano e ci salvano la vita, sono bravissimi, fanno dei sacrifici inenarrabili, stanno anche otto ore senza fare pipì, il che è tutto dire, insomma sono bravissimi, è un reparto meraviglioso e vi ringrazio. Finalmente vado a casa, sono felice e vi auguro ogni bene. Buon lavoro, sono commossa”.

Iva Zanicchi, positiva al Covid

Lo scorso 5 novembre l’artista aveva spiegato, sempre via Instagram, di essere risultata positiva al tampone e di aver messo in atto tutte le misure di sicurezza per evitare di diffondere il contagio.

Con il passare dei giorni, purtroppo, la Zanicchi ha rivelato di aver iniziato a star male: un’influenza pesantissima, che la stava lasciando senza forze. E poco dopo, è arrivata la notizia del ricovero. Con un breve filmato pubblicato su Instagram, Iva ha cercato di tranquillizzare i suoi fan, insospettiti dal silenzio che si stava facendo sempre più inquietante. La cantante aveva sviluppato una polmonite bilaterale che aveva reso necessario un ricovero precauzionale. In seguito, con un nuovo aggiornamento aveva spiegato che, a causa della febbre che non se ne andava, era costretta a prolungare il suo soggiorno in clinica.

continua a leggere su Teleclubitalia.it