giugliano coronavirus matteo

Giugliano. La città piange Mattia, morto a causa del Covid a 58 anni. Era residente di vico Orologlio, il 58enne giuglianese, muratore di professione, noto anche come Matteo, è morto giovedì poco prima dell’alba, dopo essere risultato positivo al virus.

L’uomo soffriva di una forte bronchite già da diversi anni. Dopo la visita del medico, che gli aveva prescritto alcuni antibiotici, il 58enne è stato colpito da un forte crisi respiratoria.

Così la corsa in ospedale, il ricovero e il tampone di routine che è risultato positivo. L’uomo è deceduto poco dopo al nosocomio giuglianese, nel reparto Covid dove era ricoverato.

Lutto a Giugliano

Mattia era una persona umile e molto ben voluto in città. Lavorava alla giornata ed era sposato con tre figli. Attualmente la sua famiglia è in isolamento domiciliare in attesa di tampone.

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it