Sono oltre cinque milioni gli elettori campani chiamati a votare alle urne. Per la precisione si tratta di 5.04.973 cittadini, che votano per il referendum e per le regionali, in 5.824 sezioni allestite in tutta la regione.

Campania, elezioni nell’era Covid: oltre 5 milioni di cittadini alle urne

Si vota anche in 85 comuni per eleggere il nuovo sindaco. Di questi, 26 sono sopra i 15mila abitanti e dunque potrebbero essere richiamati al voto per il ballottaggio.

Urne aperte già dalle 7, con qualche difficoltà in alcuni comuni. A Napoli ieri sono stati sostituiti 250 presidenti di seggio su 884 seggi totali. Fughe anche a Pomigliano, dove sono mancati 15 presidenti, a Torre del Greco 12, a Caserta 30. I seggi elettorali saranno attivi dalle ore 07,00 alle 23,00 di domenica 20 settembre e dalle ore 07,00 alle 15,00 del 21 settembre.

Chi può votare

Chi può votare? Hanno diritto di voto tutti i cittadini italiani che avranno compiuto il 18° anno di età entro il 20 settembre 2020 e non siano incorsi in cause di esclusione dall’elettorato attivo ed iscritti nelle liste elettorali del Comune di residenza. I cittadini italiani residenti all’estero (iscritti all’AIRE) possono votare all’estero.

Dove si vota

Si può votare nel seggio di appartenenza il cui indirizzo è indicato sulla scheda elettorale. Ma anche nelle sezioni ospedaliere se l’elettore ricoverato presso una struttura sanitaria può votare, purché la struttura che lo ospita abbia almeno 100 posti-letto. Se invece è ricoverato in una struttura con meno di 100 posti-letto, il suo voto viene raccolto da appositi seggi speciali, previa domanda alla struttura che la inoltrerà al Comune.



continua a leggere su Teleclubitalia.it