Ha ucciso la compagna e poi si è suicidato. Lui si chiama Leonardo Santini, 50 anni, disoccupato. La vittima è Claudia Corrieri, 38 anni, dipendente di un centro estetico a Prato.

Prato, uccide la compagna e poi si suicida

La doppia tragedia si è consumata ieri alle 12 e 30. La coppia ha una figlia piccola, lasciata dai nonni. In circostanze ancora da chiarire, l’uomo ha ucciso la donna nella loro abitazione di Vaiano, in provincia. L’avrebbe colpita più volte con un coltello. Poi è scappato per lanciarsi da un ponte sulla Montagna Pistoiese, a oltre 60 chilometri dal luogo del delitto.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di San Marcello (Pistoia). Successivi accertamenti effettuati con i colleghi dell’Arma di Prato hanno consentito di trovare presso l’abitazione del suicida il cadavere della compagna, 38 anni. Il movente, per i carabinieri, sarebbe riconducibile a dissidi di natura sentimentale sorti ultimamente fra i due.

Nella casa di Vaiano è andato il magistrato di turno della procura di Prato Carolina Bini. L’area è sotto sequestro per i rilievi. I carabinieri hanno ascoltato anche familiari e conoscenti per definire il contesto in cui può essere maturata la vicenda, che al momento è inquadrata in uno scenario di omicidio-suicidio. Secondo le prime valutazioni degli investigatori, il fatto che l’uomo fosse senza lavoro sarebbe stata una delle cause di malessere all’interno della coppia.



continua a leggere su Teleclubitalia.it