Respingono ogni accusa i fratelli Bianchi, i due dei 4 ragazzi coinvolti nell’omicidio di Willy Monteiro Duerte. Stamattina Marco e Gabrile Bianchi sono stati interrogati dal gip nel carcere di Rebibbia, dove attualmente sono reclusi.

Omicidio Willy, fratelli Bianchi respingono le accuse

“Non lo abbiamo toccato, respingiamo ogni accusa. Siamo interventi per dividere una rissa. Abbiamo visto un parapiglia e siamo arrivati”, hanno detto i due fratelli.

Secondo quanto ricostruito finora dalle testimonianze, a scatenare la rissa sarebbero stati Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, entrambi arrestati con la stessa accusa dei due fratelli che sarebbero intervenuti in un secondo momento per dare manforte agli amici.



continua a leggere su Teleclubitalia.it