scuola studente positivo

Sessanta persone fra alunni e insegnanti in isolamento almeno per una settimana. Nemmeno il tempo di iniziare, che c’è già uno studente positivo al Covid-19 a Roma. Il ragazzo ha 17 anni e frequenta il liceo Marymount International di Roma, una scuola privata americana del quadrante nord della Capitale. Sono stati i genitori del ragazzo nella giornata di giovedì ad avvertire la preside Sarah Gallagher, che ha subito mobilitato la Asl Roma 1 per avviare le procedure. I sanitari hanno provveduto a porre in isolamento una cinquantina di ragazzi, ovvero i componenti della classe del giovane risultato positivo e altri con cui sarebbe venuto a contatto dal 2 settembre, data in cui l’istituto ha riaperto i battenti ai propri alunni.

Il caso a Pozzuoli

Primo caso a Roma

Secondo fonti della Asl, tuttavia, sarebbero non più di una decina i giovani effettivamente “a rischio”. Il tampone antigenico rapido verrà effettuato fra 6-7 giorni, in quanto prima potrebbe risultare falsamente negativo. Nel weekend il complesso sarà sanificato e lunedì si ripartirà con le lezioni. “L’istituto ha contattato le famiglie e ha assicurato la didattica a distanza a tutti, nessuno resterà indietro”, spiegano a Ilfattoquotidiano.it dall’ufficio stampa del Marymount: “Durante l’estate abbiamo messo a punto procedure di estrema prudenzaproprio per metterci a riparo rispetto a una situazione che si è puntualmente manifestata. Oltre ai banchi singoli, abbiamo creato turni alla mensa e forniamo una doppia copia dei libri, in alcuni casi preferendo il digitale, in modo che i ragazzi non debbano far entrare i loro volumi di studio dall’esterno”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it