“Comincia a ridursi il dato dei rientri dall’estero e dalla Sardegna, oggi abbiamo 170 positivi ed un 40% sono persone che rientravano dalle vacanze”. Lo ha comunicato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel consueto appuntamento del venerdì.

De Luca: “Oggi 170 positivi”

Da agosto ad oggi, la Campania ha “eseguito 100mila tamponi e individuato 2300 positivi, la metà li abbiamo individuati con l’obbligo di isolamento per chi proveniva dall’estero. E sono 1150”, spiega De Luca.

Ma non tutti i contagi sono riconducibili ai rientri dalle vacanze, tra i positivi ci sono anche coloro che “non si sono segnalati alle Asl, quelli che sono rientrati prima del 12 agosto (il giorno in cui De Luca ha firmato un’ordinanza in merito ai rientri dei cittadini campani nella regione, ndr) e qualche focolaio”.

Ma c’è un altro tema che preoccupa il governatore campano: il vaccino influenzale in vista dell’autunno.  “Noi dobbiamo cominciare a preoccuparci per l’epidemia influenzale e per il piano di vaccinazione anti-influenzale. Dobbiamo arrivare a moltiplicare per due i tamponi, distinguere chi ha il covid o l’influenza, altrimenti arriverà un’onda negli ospedali e ci metterà in difficoltà”, ha affermato De Luca.



continua a leggere su Teleclubitalia.it