provvidenza mirisola Sicilia

Viene dimessa dall’ospedale, torna a casa e muore. E’ accaduto a Palermo, dove la Procura ha aperto un’inchiesta sulla vicenda che ha visto sfortunata protagonista Provvidenza Mirisola, originaria di Ficarazzi, deceduta dopo che il giorno precedente era stata curata e dimessa dai sanitari del Buccheri La Ferla di Palermo. La donna di 58 anni si era recata al Pronto Soccorso del nosocomio ed è stata dimessa dopo aver ricevuto le cure necessarie. Il giorno dopo la donna si è aggravata ed è deceduta.

La ricostruzione

Come riporta Fanpage, Provvidenza si era presentata al pronto soccorso mercoledì 26 coi sintomi di una aritmia cardiaca. La paziente era stata presa in cura da uno dei medici indagati, che per primo l’ha visitata. Dopo gli esami di routine le è stata somministrata una terapia farmacologica, sotto il controllo degli altri due sanitari coinvolti. Terapia che nella serata avrebbe dato gli effetti sperati. Almeno quelli previsti dal protocollo.

La signora è stata dimessa ed ha potuto fare ritorno alla sua abitazione di Ficarazzi. A quanto pare sarebbe stata lei stessa a dire di stare meglio. Poi la notte a casa e ieri mattina un improvviso aggravarsi delle condizioni della paziente. A quel punto i familiari hanno capito la gravità ed hanno subito chiamato un’ambulanza del 118.

La prima giunta sul posto non aveva l’attrezzatura per la rianimazione cardiologica. La seconda accorsa poco dopo era fornita di tutti gli strumenti di pronto intervento cardiologico, ma non è riuscita a strappare alla morte Provvidenza. Toccherà ora ai periti accertare se dietro il decesso di ci siano state omissioni o leggerezze.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it