Stasera tutti con il naso all’insù per ammirare un fenomeno incredibile quanto raro, la Luna Nera, ovvero l’oscuramento del satellite della Terra. Si tratta di una fase lunare non visibile dalla Terra che si verificherà attorno alle ore 23.

È la terza luna nuova dell’estate di quest’anno anomalo anche nel numero dei noviluni che saranno quattro nella stagione mentre di solito sono tre.

Cos’è la Luna Nera

Il fenomeno si dà quando nel corso della sua orbita la Luna si frappone tra Terra e Sole (congiunzione col Sole) risultando in cielo di giorno e non visibile di notte. La Luna Nera non si vede nel cielo di notte in quanto sorge al mattino, tramonta alla sera e il Sole ne illumina solo la faccia nascosta alla Terra.

La luna nuova é la prima posizione delle fasi lunari che si ripetono nell’arco di circa 29 giorni e sono causate dal moto di rivoluzione della Luna attorno alla Terra.

Generalmente il termine Black moon viene utilizzato per indicare la seconda luna nuova nello stesso mese, tuttavia secondo alcuni siti divulgativi l’espressione si usa anche per indicare la terza luna nuova di una stagione che, come l’estate 2020, ne ha quattro.

Quando si verifica

Si tratta di un fenomeno più raro rispetto alla seconda luna nuova in quanto si verifica mediamente una volta ogni 33 mesi. La Luna Nera – quando appunto il satellite non brilla nella notte – come seconda luna nuova si verifica ogni 29 mesi. Le prossime notti in cui il satellite naturale della Terra non si illuminerà nel cielo sono previste il 30 aprile 2022, quando si verificherà il secondo novilunio di quel mese, e il 19 maggio 2023, con la terza luna nuova di una stagione che ne avrà quattro. L’espressione Black Moon non è un termine astronomico, ma negli ultimi anni si è fatta popolare grazie ai social media.



continua a leggere su Teleclubitalia.it