E’ stato rinvenuto un capellino dai volontari che da questa mattina stanno partecipando alle ricerche di Gioele, il bimbo di 4 anni scomparso insieme alla madre, la dj trovata senza vita nei pressi di Caronia.

Dj morta, trovato un cappellino ma non è di Gioele

Dopo avere fatto la foto lo hanno mostrato al papà di Gioele, Daniele Mondello. “Non è di mio figlio”, ha escluso Daniele. A dargli la conferma è la sorella, Mariella Mondello, che spiega: “Il cappellino comprato da Viviana Parisi per Gioele era di un’altra marca”. Le ricerche intanto proseguono. “Viviana non avrebbe mai potuto fare del male al bambino”, si dispera Daniele Mondello.

Le ricerche

“Dobbiamo trovarlo”, ripete il papà mentre con altri tre amici sta cercando il bimbo tra le campagne di Caronia. Un altro centinaio di volontari si è riunito stamane al campo base di Caronia per collaborare alle ricerche, raccogliendo l’appello lanciato dal padre del bimbo. Da quando è scomparso Gioele ogni giorno un gruppo di parenti e amici della famiglia sono venuti in modo autonomo a cercare il piccolo.

La cognata Mariella Mondello ha spiegato: “Siamo qui e stiamo iniziando le ricerche con un gruppo ristretto di familiari. Gli altri ci raggiungeranno appena si coordineranno con le persone del posto che conoscono la zona”.

Tra poco i volontari giunti da diversi comuni del messinese per partecipare alle ricerche, cominceranno le battute tra i boschi dei Nebrodi. Intanto proseguono le ricerche ufficiali condotte da vigili del fuoco, carabinieri, finanza, polizia, cacciatori dei carabinieri, protezione civile. Da oggi ci sono anche gli uomini dell’esercito con cani e droni che perlustreranno per il 16esimo giorno consecutivo le campagne di Caronia.



continua a leggere su Teleclubitalia.it