campania De Luca

Arriva la stretta del governatore Vincenzo De Luca in Campania contro gli irresponsabili del coronavirus. Dopo l’incremento di casi provenienti dall’estero, con l’ordinanza firmata ieri il Presidente della Regione impone a tutti i cittadini campani che facciano rientro da vacanze fuori dai confini nazionali di segnalarsi all’Asl.

Campania, obbligo di tampone a chi rientra dall’estero

“A tutti i cittadini residenti in Campania che facciano rientro da vacanze all’estero con tratte dirette o attraverso scali o soste intermedie nel territorio nazionale – si legge nel provvedimento – è fatto obbligo di segnalarsi alla competente Asl per essere sottoposti a test sierologici e/o tamponi”.

Una decisione che arriva a seguito dell’impennata di nuovi contagiati provenienti soprattutto da Croazia, Grecia e Spagna. Le tre mete turistiche si sono rivelate infatti uno dei canali privilegiati di infezione per centinaia di turisti, per lo più giovani, che poi sono rientrati al Sud o in generale in Italia. “E’ indispensabile avere il massimo rigore e assumere decisioni immediate per spegnere da subito ogni focolaio di contagio – dichiara il presidnete della Regione Vincenzo De Luca – occorre chiamare a rispondere anche sul piano penale quegli operatori che subordinano la vita delle persone ai propri affari, ignorando le regole di sicurezza. Registriamo intanto due fenomeni gravi: l’abbassamento forte dell’età dei contagiati; e il dilagare di contagi importati da altri Paesi, anche da parte di nostri connazionali”.

Le altre regioni

Il governatore con la stessa ordinanza ha anche istituito una mini-zona rossa a Sant’Antonio Abate. Con una dichiarazione, infine,  rivolge anche un appello al Governo affinché aumenti la presenza delle forze dell’ordine per il rispetto delle norme anti-covid.

Sulla stessa linea anche altri governatori. In Puglia il Presidente della Regione Emiliano impone due settimane di quarantena a chi arriva da Grecia, Malta e Spagna. L’Emilia-Romagna ha imposto una misura analoga per chi arriva dalla Croazia. Al momento l’Esecutivo non ha ancora preso decisioni, ma sta preparando una circolare. Al momento solo chi proviene da Romania e Bulgaria ha l’obbligo di isolamento per 14 giorni.



continua a leggere su Teleclubitalia.it