Sono 22 i contagiati a Pisciotta, nota località turistica del Cilento. E tra di loro c’è anche un bimbo di pochi anni. Si tratta di un minore che ha frequentato una ludoteca. La mamma lavora in una struttura turistica.

Cilento (Pisciotta), salgono a 22 i contagiati del coronavirus: c’è anche un bimbo

Il risultato della positività del bambino è emersa dall’esito dei tamponi fatti eseguire dall’asp sui bambini e sui familiari iscritti a una ludoteca che si trova nella frazione di Caprioli. La decisione dei sanitari dopo la scoperta, nei giorni scorsi, di altri due bambini di Pisciotta positivi al covid. La notizia dell’ultimo bimbo risultato positivo ha messo un po’ in allarme la comunità locale. Si tratterebbe infatti del quadro bimbo contagiato nel borgo cilentano, anche lui legato al focolaio partito dalla cena organizzata da un medico salernitano.

A preoccupare adesso è anche la mamma del bambino. La donna infatti lavora in una struttura turistica ed è venuta in contatto con decine di persone negli ultimi giorni. Su di lei verrà effettuato il tamponi. Salgono così a 22 i casi a Pisciotta. Se i numeri dovessero salire ancora nel piccolo borgo del Cilento non si escludono misure più urgenti come l’istituzione di una zona rossa.

Sono invece 39 nel Cilento tra cui sei a Capaccio, tre a Casal Velino, sei ad Agropoli e due a Centola. E nella serata di ieri un nuovo allarme arriva dal Vallo di Diano: altri due positivi a Teggiano, sono la madre del ragazzo rumeno già risultato contagiato e l’uomo che la donna ha sposato proprio a Teggiano. Negativi gli altri tamponi effettuati nel centro valdianese.



continua a leggere su Teleclubitalia.it