Natalia Boccia incidente vesuviano

San Gennaro Vesuviano. Lotta ancora tra la vita e la morte Pasqualina Boccia, sorella si Natalia, la giovane 27enne che purtroppo invece è deceduta dopo essere stata investita da un’auto impazzita che ha travolto una comitiva di 6 persone. Il giovane che era alla guida della vettura ha 18 anni ed è stato arrestato dai militari dell’arma.

Incidente a San Gennaro Vesuviano

Pasqualina, invece, incinta, è stata condotta all’ospedale di Sarno dove ha partorito con il taglio cesareo. La piccola – riporta La Repubblica –  adesso è ricoverata all’ospedale Moscati di Avellino. Il marito, Giacomo Muoio, 32 anni, è in ospedale a Castellammare, anche lui ricoverato in gravi condizioni. Gli altri feriti sono in prognosi riservata ma non in pericolo di vita.

inlineadv

Città sotto choc

Gli amici e i parenti non riescono a darsi pace per quello che è successo. Com’è possibile che un’auto, guidata da un 18enne, sia piombata all’improvviso sul gruppo? A seguito di quel terribile schianto, Natalia ha perso la vita. Chi la conosceva parla di lei come di una donna piena di vita, che lavorava a Roma ma tornava sempre nella cittadina vesuviana e partecipava alla vita politica e sociale mettendoci passione ed entusiasmo.

Laureata in ingegneria, Natalia lavorava in un’azienda della capitale ed era fidanzata con Paolino Trinchese. Il padre Elio, riporta Il Messaggero, è un ambulante, una persona umile che ha fatto sacrifici per far studiare lei e l’altra figlia Pasqualina, che invece cura la contabilità per uno store di abbigliamento.

Un anno fa, Pasqualina e Giacomo sono convolati a nozze. Poi la gravidanza: la gioia di diventare presto genitori è stata incontenibile. Adesso entrambi lottano per la vita e per la loro piccola nata prematuramente.

Il video

related