coronavirus austria

Tornano a salire i casi di Coronavirus in Austria. I contagi di Covid-19, per la prima volta dal 19 maggio, tornano sopra soglia mille. Sono infatti 1.012 i casi ‘attivi’ (+85 più di ieri), mentre a metà giugno i contagiati furono addirittura meno di 400. La crescita sembra comunque rallentare dopo tre giorni con oltre 100 nuovi casi. In tre macelli in Alta Austria sono stati registrati 23 contagi tra dipendenti e familiari.

Coronavirus in Austria

Vienna ha annunciato tra i 25.000 e 30.000 test alla settimana nei settori a rischio. Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha lanciato l’allarme: “Non bisogna buttare le mascherine perché probabilmente ne avremo ancora bisogno, soprattutto in autunno. Sappiamo dagli studi che la protezione del naso e della bocca aiuta a prevenire le infezioni da coronavirus e protegge gli altri”.

inlineadv

E ancora: “Il coronavirus non è scomparso, la pandemia continua e ci terrà impegnati fino a quando non ci sarà un farmaco o un vaccino – ha precisato Kurz -. La situazione attuale è paragonabile a una fisarmonica che è costantemente in movimento, ci saranno sempre passi avanti e passi indietro. Ciò accade anche in altri Paesi con i quali siamo in stretto contatto, come Israele o Australia. Vogliamo impedire una seconda ondata in qualsiasi parte del mondo”.

Leggi anche: Coronavirus, governo valuta tso per chi rifiuta cure e quarantena

related