giuseppe russo

Torre Annunziata. Si è addormentato a casa dei nonni e non si è più svegliato. E’ morto nel sonno Giuseppe Russo, un ragazzo di soli 14 anni.

Era da una settimana a Torre Annunziata, in provincia di Napoli, per trascorrere le vacanze estive con i nonni, in attesa che i genitori, residenti a Suzzara (Mantova), lo raggiungessero.

inlineadv

Venerdì mattina il nonno ha provato a svegliarlo, ma non ha dato nessun segno di vita. A quel punto sono stati allertati immediatamente i soccorsi: i sanitari hanno cercato più volte di rianimarlo, ma non c’è stato niente da fare per l’adolescente.

Tutt’ora nessuno riesce a darsi una spiegazione a questa morte improvvisa. Giuseppe era un ragazzo atletico, alto 1 metro e 90 centimetri, e non soffriva di nessuna malattia.

Intanto, ieri è giunto sul posto il magistrato di turno che ha disposto l’esame autoptico sul corpo del ragazzo. La salma, pertanto, è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. In tarda serata, dopo un lungo viaggio, sono giunti affranti dal dolore i genitori del ragazzo. Solo l’autopsia potrà chiarire le cause del decesso.

related