Napoli. Litigano per futili motivi, lui la spintona, lei sbatte con la schiena sugli scogli poi cade in mare. Solo grazie all’intervento di due testimoni la giovane non è morta annegata. Una tragedia sfiorata a coroglio a pochi passi dall’isolotto di Nisida. La giovane di Caserta ora è ricoverata in gravissime condizioni al Secondo Policlinico.

SPINTA SUGLI SCOGLI A NISIDA, ARRESTATO L’AMICO

Per fortuna in zona si trovava una pattuglia dei carabinieri e un’ambulanza allertati dai tanti testimoni. I sanitari l’hanno subito caricata a bordo fornendole ossigeno. Purtroppo la ragazza però aveva bevuto molta acqua a causa della caduta e dello svenimento e le sue condizioni sono di fatto risultate molto critiche da subito. Il 24enne è stato arrestato per tentato omicidio dai carabinieri del nucleo Radiomobile di Napoli.

VIDEO:



continua a leggere su Teleclubitalia.it