Giugliano. Quelle antenne dovevano già essere abbattute. Dopo la discussione in consiglio comunale, nel febbraio 2018 l’ex sindaco Poziello firmò l’ordinanza di abbattimento ma la ditta presentò ricorso e da allora si attende il verdetto. Stamattina gli operai erano però ancora al lavoro sui ripetitori Vodafone di via Innamorati anche se tutto avrebbe dovuto essere sospeso, come dimostra anche diverse foto scattate stamattina.

Il sospetto è che si stesse lavorando addirittura per potenziare le antenne per la nuova tecnologia 5G, che preoccupa i cittadini in tutta Italia. Dopo le proteste e le segnalazioni, stamattina sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale di Giugliano, guidati dalla comandante Petrillo. 

inlineadv

Sono stati bloccati i lavori per la nuova installazione ed ascoltati gli operai. Poi sono giunti anche i carabinieri che hanno approfondito ulteriormente la vicenda. Al momento si sta analizzando la documentazione e le verifiche sono ancora in corso. 

VIDEO:

 

related