george floyd ucciso minneapolis video

Immagini di violenza che hanno fatto il giro del mondo. Un afroamericano, George Floyd, 46 anni, muore soffocato dai poliziotti durante un arresto. L’uomo, nel video messo in rete da un cittadino, chiede di respirare ma non viene ascoltato e l’agente continua a premergli il ginocchio sul collo.

Minneapolis, afroamericano ucciso dai poliziotti: immobilizzato e soffocato

George supplica agli agenti di farlo rifiatare. La scena si consuma fra le proteste della gente che aveva capito cosa stava accadendo muore dopo pochi minuti. Il video è stato girato da un passante. Sull’episodio, avvenuto ieri sera, indaga anche l’Fbi.  Al capo della polizia di Minneapolis, Medaria Arradondo, sono state chieste spiegazioni sull’uso del ginocchio da parte dell’agente ai danni della vittima, durante un incontro con i giornalisti.

inlineadv

“Abbiamo chiaramente messo in atto pratiche che servono a mettere in custodia una persona – ha affermato Arradondo, aggiungendo che chiarire cos’è successo e come queste pratiche siano state applicate “è parte dell’indagine completa che faremo”. La vittima è stata portata in ambulanza al centro medico della contea di Hennepin dove è morto poco dopo.

Secondo le ricostruzioni, gli agenti della polizia stavano lavorando a un caso di contraffazione e l’uomo, fermato a bordo della sua auto, corrispondeva alla descrizione del sospetto avuta dalle forze dell’ordine. Dopo il decesso, la notizia ha fatto il giro della rete. Centinaia di persone sono scese in strada per protestare contro le violenze perpetrate dalla Polizia. Non è il primo caso di afroamericano ucciso in America da rappresentanti dalle forze dell’ordine.

related