dove andare in vacanza quest'anno

Dove andare in vacanza quest’estate? E’ l’interrogativo che si stanno ponendo un pò tutti dopo i quasi 3 mesi di chiusura totale del mondo. Dal 3 giugno riapriranno i confini internazionali e ci si potrà spostare in tutta Italia con la massima libertà.

Dove andare in vacanza quest’estate? Come torneremo a viaggiare?

Questo interrogativo non riguarda solo il dove andremo, ma quali saranno le condizioni di sicurezza sanitaria che ci aspetteremo di trovare. Di cosa andremo in cerca con il nostro viaggio? Quale sarà il nostro stato d’animo e, soprattutto, con quali aspettative partiremo? Dal 4 maggio il nostro Paese si è lentamente rimesso in moto e noi con lui. A piedi o in bicicletta, in auto, a vela o in moto, sicuramente con più consapevolezza e responsabilità rispetto al passato. Viaggeremo sopratutto in Italia, perché i viaggi all’estero saranno sottoposti a molte restrizioni. Secondo gli esperti dopo l’epidemia di Covid-19, per i primi tempi, sarà più sicuro viaggiare entro i confini italiani.

inlineadv

Preferiremo i luoghi accessibili, facilmente raggiungibili in auto con solo poche ore di viaggio. In questo modo possiamo conciliare il nostro desiderio di evadere dalla realtà quotidiana con la ricerca di angoli tranquilli dove diventa più semplice eludere folle e assembramenti e mantenere le distanze.

Mete per viaggiare in sicurezza

Le mete che la maggior parte degli italiani sceglierà quest’anno saranno sicuramente dove è minore il rischio di contagio. Sicuramente si sceglierà un posto non molto lontano da casa, facilmente raggiungibile con la propria auto. Gli hotel, le pensioni, i ristoranti, si stanno attrezzando per garantire il distanziamento e una corretta sanificazione.

Per quelli che sceglieranno l’esterno i luoghi più sicuri del pianeta sono dove la natura predomina. Scozia, Islanda, i grandi deserti della Terra o la Patagonia, potrebbero essere alcune delle mete.

Problema spiagge

Sono allo studio misure che vanno dagli ingressi a numero chiuso, con prenotazione obbligatoria, alla riduzione del numero degli ombrelloni e fasce orarie per gli anziani.

Potrebbe interessarti anche >> Buon vacanze 2020

Dove andare in vacanza quest’estate? Alcune idee per viaggiare sicuri

Trekking e rifugio in alta montagna

Montagna e rifugi: un binomio vitale. Se senza l’agibilità della montagna, il rifugio non ha senso di esistere, è vero anche il contrario. E un rifugio aperto, funzionante e in buono stato è sempre sinonimo di sicurezza e organizzazione del sentiero che si percorre. E anche nell’ambito dell’emergenza coronavirus, il Cai non si sta facendo trovare impreparato predisponendo un piano per consentire l’apertura dei rifugi in totale sicurezza. Per superare l’incognita delle camerate una delle opzioni sul tavolo è quella del ritorno al bivacco in tenda. Una tipologia di vacanza per chi preferisce l’avventura alla comodità, certo. Ma anche un bel modo per evadere dai ritmi della città senza ricadere nel turismo di massa a valle. E quella del rifugio d’alta montagna, potrebbe essere una soluzione intrigante per quest’estate.

Vacanza in barca: perché no?

Quello che potrebbe essere il grande boom dell’estate al fianco della casa vacanza è un’idea meno economica del rifugio in montagna ma comunque estremamente interessante. E il noleggio con tanto di skipper professionista potrebbe rappresentare un’idea sicura e allo stesso divertente e originale per passare le vacanze.

Campeggio libero

In Italia non esiste una regolamentazione generale per disciplinare il campeggio libero ma tutto è affidato alle singole normative regionali. E le regole per quella che si preannuncia essere l’estate dei bivacchi in tenda sono comunque rigide. La maggior parte dei regolamenti regionali prevede un limite di 24 ore per la sosta. Poi bisogna cambiare luogo. Ma il consiglio è di leggere attentamente le disposizioni di ogni singola regione per poter realizzare un sogno di vacanza sotto le stelle.

related