Il premier Conte come ormai di consueto ha organizzato una conferenza stampa a sorpresa di sabato sera. Durante il suo discorso ha anche annunciato la data per la riapertura di teatri e cinema. Le strutture ricreative potranno spalancare le porte dal 15 giugno e saranno le ultime attività a riaprire. Una data che di certo farà discutere perché proprio a ridosso della stagione estiva: queste strutture in quel periodo solitamente chiudono i battenti anche perché con il caldo le persone preferiscono non rinchiudersi in una sala cinematografica.  Figuriamoci di questi tempi con tutte le restrizioni che ne deriveranno. Una crisi enorme per un settore fondamentale per la cultura italiana che rischia di fatto di decretare anche la fine delle piccole attività di provincia già logorate dall’attacco dei multisala.



continua a leggere su Teleclubitalia.it