barbieri centri estetici parrucchieri linee guida 18 maggio

Arrivano le linee guida dell’Istituto Superiore della Sanità e dell’Inail per barbieri, parrucchieri e centri estetici. Le nuove regole prevedono l’uso di visiere, di mascherine per clienti e una distanza tra le postazioni di almeno due metri.

Barbieri, parrucchieri: arrivano le nuove linee guida per la fase 2

Appare ormai certa la riapertura il prossimo 18 maggio in molte regioni, tra le quali la Campania. Inail e ISS hanno elaborato le linee guida da rispettare in considerazione della “stretta prossimità” del professionista e del lavoratore col dipendente. Un elemento di criticità che ha portato gli esperti a stilare norme di comportamento piuttosto rigorose.

inlineadv

Anzitutto sarà necessaria le prenotazione, così da ridurre la presenza della clientela all’interno del locale. Per rimediare a una riduzione del flusso di clienti, sarà possibile restare aperti anche lunedì e domenica e per una fascia oraria più ampia. Inoltre parrucchieri e barbieri dovranno allestire un’apposita area di attesa, anche all’esterno. Tra le varie postazioni occorrerà mantenere una distanza di almeno due metri e sarà preferibile installare delle barriere di separazione che riducano le possibilità di contatto tra i clienti.

Quanto alle limitazioni, nei locali non potranno accedere i clienti con la febbre. Ogni cliente dovrà igienizzarsi prima di entrare: lavarsi le mani e la barba. Dovrà inoltre consegnare la borsa o un sacchetto per raccogliere tutti gli effetti personali. Dovrà inoltre indossare un grembiule monouso e un asciugamani monouso. Il dipendente dovrà indossare la visiera, la mascherina e i guanti monouso.

Nel locale andranno installati dispenser per il gel all’ingresso e nelle vicinanze delle postazioni di lavoro. Ogni area di lavoro dovrà essere sanificata al termine dei singoli trattamenti, così come gli strumenti. Bisognerà disinfettare tutte le superfici comuni e garantire un ricambio dell’aria regolare, eliminando la funzione del ricircolo per gli impianti di riscaldamento e raffreddamento.

Le regole dei centri estetici

Regole analoghe quelle che varranno per i centri estetici.Le estetiste dovranno lavorare in cabine separate, divise da pannelli. All’arrivo del nuovo cliente, l’aria in cabina dovrà essere ricambiata e la postazione sanificata. Alcuni locali resteranno off-limits. Non si potranno utilizzare la sauna, il bagno turco e l’idromassaggio, mentre andranno rimossi i lenzuoli monouso alla fine di ogni trattamento. Le dipendenti del centro estetico dovranno usare, così come i barbieri e i parrucchieri, visiere, guanti e mascherine. Gli estetisti che operano per la cura del viso con l’utilizzo del vapore devono indossare mascherine Ffp2 e Ffp3 senza valvola. Infine, per i lavoratori il consiglio è quello di lavare regolarmente gli indumenti: almeno 60 gradi per mezz’ora.

related