coronavirus california spiagge

Il coronavirus non fa paura in California. Nello stato americano che vale il 20 % del Pil degli USA e che ha un clima temperato simile all’Italia, le persone si sono riversate in strada e sulle spiagge. Il litorale è stato preso d’assalto nell’ultimo weekend di aprile.

California, spiagge prese d’assalto: il coronavirus non fa paura

C’è possibilità di accedere al litorale. Da Huntington beach e Newport beach, nell’Orange County. In tanti sono andati al mare, viste anche le giornate di sole del weekend. Litorali pieni di ombrelloni, pochi rispettano il distanziamento sociale. E pochissimi indossano la mascherina. In Italia non è possibile invece andare al mare: possono farlo soltanto i residenti che abitano a 200 metri dal litorale.

inlineadv

Nonostante l’emergenza Coronavirus negli Usa, nella contea californiana di Orange County, a differenza delle aree circostanti, non c’è divieto di accesso alla spiaggia. Moltissime persone hanno approfittato del bel tempo nel weekend per passare la giornata a fare surf, portare a spasso i cani, prendere il sole. La scena vista in questi giorni lascia perplessi, visto che gli Stati Uniti sono il paese più colpito dal virus. Solo nella giornata di ieri si sono registrate 2494 vittime in più.

related