coronavirus amuchina mascherine speculazione

La psicosi da coronavirus ha generato anche fenomeni speculativi. Sia su internet che in strada ci sono prodotti disinfettanti venduti a cifre esorbitanti. Le farmacie, anche in Campania, hanno esaurito le scorte di Amuchina e le mascherine protettive.

L’allarme del Codacons: amuchina a 22 euro

“Una situazione di emergenza che ha fatto letteralmente schizzare alle stelle i prezzi di alcuni prodotti igienico-sanitari che stanno andando a ruba nei negozi e sul web”, ha affermato il Codacons. L’associazione a tutela dei consumatori presenterà domani una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma e alla Guardia di Finanza. Nel mirino delle forze dell’ordine le speculazioni sui listini che si stanno registrando in queste ore.

“Da un primo monitoraggio del Codacons sui principali portali di e-commerce emerge come i prezzi di alcuni prodotti legati all’ emergenza Coronavirus raggiungano livelli astronomici “, ha affermato il presidente Rienzi. “Ad esempio il classico gel igienizzate dell’Amuchina da 80 ml, che normalmente si trova in commercio a circa 3 euro, viene oggi venduto sul web a 22,5 euro la confezione. C’è un ricarico sul prezzo al pubblico del +650%”.

Mascherine a prezzi alti

Non va meglio per le mascherine. Prima della diffusione dell’allarme venivano vendute a 10 centesimi all’una. Ora anche a 40 euro, con un incremento di prezzo del +1700%”. Per non parlare delle mascherine speciali con valvole, pubblicizzate su Amazon come “Ideali per coronavirus”, e vendute a 189 euro la confezione da 5 pezzi.  “Si tratta di una vergognosa speculazione, tesa a lucrare sulla paura delle persone, che potrebbe configurare veri e propri reati, dalla truffa all’ aggiotaggio” afferma Rienzi.



continua a leggere su Teleclubitalia.it