Trapianto di cuore, Napoli e Caserta col fiato sospeso per Ilaria: tra 48 ore sarà fuori pericolo

Trapianto di cuore, Napoli e Caserta col fiato sospeso per Ilaria: tra 48 ore sarà fuori pericolo

Napoli e Caserta col fiato sospeso per Ilaria Savino, la ragazzina di 11 anni sottoposta ieri all’ospedale Monaldi a un delicatissimo trapianto al cuore. Sono trascorse le prime 12 ore dopo l’intervento, ma occorreranno altre 48 ore perché i medici aggiornino il quadro clinico e la bimba possa dirsi fuori pericolo.

Ilaria Savino, tutti pregano per lei

Sono ore decisive per capire se l’operazione sia riuscita del tutto o meno e se non ci siano rischi di rigetto. Tantissimi i messaggi di sostegno e di vicinanza alla famiglia Savino nelle ultime ore. Soprattutto sui social è esplosa la gioia di amici e conoscenti quando si è appreso dell’intervento felicemente concluso in sala operatoria al Monaldi. A informare costantemente le persone sull’andamento del quadro clinico di Ilaria è l’ex sindaco di Marcianise, Antonello Velardi.

“Le difficoltà e la prolungata durata sono legate alla condizioni di Ilaria, attaccata mediante dei cavi al Berlin Hearth. I cardiochirurghi hanno dovuto non solo espiantare il cuore naturale ormai non più in uso ma anche disattivare la macchina per la circolazione esterna, i cui condotti nel frattempo si sono attaccati ai tessuti interni. Solo dopo provvederanno ad impiantare il nuovo cuore che – e questo è stato un vantaggio – proviene da un donatore della zona. Il cuore è stato espiantato solo in tarda mattinata, per scelta dei medici e grazie alla breve distanza nel trasporto, in modo da poter avere il muscolo ancora caldo”.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.