iva zanicchi età altezza libro canzoni

Iva Zanicchi età, libro, altezza, canzoni. Conosciamo meglio la nota cantante italiana, famosa soprattutto per alcuni successi come Zingara. Dotata di grande grinta e passionalità, dalla voce quasi tenorile, nel 1970 è stata definita da Alighiero Noschese come “il pollice della canzone italiana”, ossia una delle personalità musicali italiane più importanti, insieme con Mina, Ornella Vanoni, Patty Pravo e Milva.

Soprannominata l’Aquila di Ligonchio, faceva parte del terzetto delle grandi voci femminili degli anni sessanta e settanta, con Mina, “la tigre di Cremona”, e Milva, ” la pantera di Goro”. Per lei hanno scritto, tra gli altri, Cristiano Malgioglio, Franco Califano, Paolo Conte, Lucio Battisti, Roberto Vecchioni, Mogol, Umberto Balsamo, Umberto Bindi, Shel Shapiro, Giuni Russo, Donatella Rettore, Zucchero Fornaciari, Pino Donaggio, Mariella Nava, Tiziano Ferro e gli Avion Travel. Su dieci partecipazioni al Festival di Sanremo è riuscita a vincere tre volte (1967, 1969, 1974), diventando la cantante donna ad aver vinto più volte la manifestazione.

Iva Zanicchi: età, altezza, marito

Iva Zanicchi  è nata a Ligonchio, paese in provincia di Reggio Emilia, il 18 gennaio 1940. Ha 80 anni che festeggerà questo pomeriggio, 18 gennaio, a Verissimo. È alta 173 cm e pesa 65 kg.  Iva da oltre trent’anni è legata sentimentalmente al compagno Fausto Pinna. I due non si sono mai sposati però si chiamano marito e moglie e oggi si amano come se fosse il primo giorno. Iva e Fausto si sono conosciuti in sala d’incisione, lui è un produttore e da allora non si sono più lasciati ma soprattutto tra loro non c’è mai stato un tradimento. Fausto però non è l’unico uomo della vita di Iva. Infatti Iva è stata sposata con Tonino Ansoldi, da cui ha avuto una figlia: Michela, nata il 19 dicembre 1967.

Iva Zanicchi: libro

“Nata di luna buona” è il titolo del suo ultimo libro. E’ il racconto televisivo e personale di una donna che non si è mai arresa e si è addirittura data alla politica negli ultimi anni, pur senza mai abbandonare la musica e il mondo dello spettacolo. Arrivata all’Europarlamento, prima come deputata di Forza Italia e poi come Popolo delle Libertà, continua a dedicarsi alla canzone italiana. In “Una vita da zingara” ci racconta anche l’emozionante debutto nel 1965 quando si presentò a Sanremo in coppia con Gene Pitney, presentando il brano “I tuoi anni più belli”, con un testo scritto da Mogol. Nonostante l’inizio amaro, Iva non si arrende e la sua folgorante carriera le darà ragione, regalandole fiori e tanti sorrisi da chi l’ha sempre amata.

Iva Zanicchi: canzoni, la carriera

Per festeggiare il suo compleanno si regala un nuovo singolo: “Sangue Nero“. Un fado riarrangiato in chiave moderna e con un testo scritto da Cristiano Malgioglio. Dopo gli anni 60 e 70 caratterizzati da canzoni rimaste nella storia come “Zingara“, “Testarda io“, “Ciao cara come stai?“, “Shalom” e “Mi ha stregato il viso tuo”, che la portano a esibirsi anche nel mitico Madison Square Garden di New York, a metà anni 80 Iva intraprende l’avventura televisiva.

Il debutto in qualità di presentatrice arriva nel 1985 con “Facciamo un affare“, programma del mattino di Canale 5. Sembrerebbe un’avventura di passaggio e invece nel nuovo ruolo Iva piace da subito e nel 1987 passa alla conduzione di “Ok, il prezzo è giusto“, che manterrà per 12 anni. Anche una volta tornata alla musica la televisione resterà sempre nel suo mondo, con partecipazioni a moltissime trasmissioni, da “Buona domenica” a “La grande avventura”, passando per “Music farm”, e “Momenti di gloria”. Negli anni più recenti è stata opinionista del “Grande fratello” e ospite fissa di Piero Chiambretti in “CR4 – La repubblica delle donne”.  E’ degli anni 2000 invece l’esperienza in politica, come eurodeputata di Forza Italia prima e del Popolo della Libertà poi, tra il 2009 e il 2014.



continua a leggere su Teleclubitalia.it