Napoli, sgominata banda dei documenti falsi: 11 arresti. I nomi

Napoli, sgominata banda dei documenti falsi: 11 arresti. I nomi

Incassavano assegni con documenti falsi. E’ quanto scoperto dai Carabinieri della compagnia di Roma, che hanno dato esecuzione ad una ordinanza che dispone misure cautelari – emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica – a carico di 14 indagati (6 in carcere, 5 agli arresti domiciliari e 3 obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria).

Gli uomini dell’Arma hanno eseguito le ordinanze in quattro città: Roma, Napoli, Cagliari e Siracusa. Gli indagati sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato, ricettazione, possesso e fabbricazione di documenti falsi e sostituzione di persona.

Le indagini

In diversi casi, i militari hanno accertato incassi di titoli di credito, che gli appartenenti al sodalizio avevano ottenuto presentandosi in prima persona, sostituendosi di fatto ai beneficiari, grazie all’utilizzo di falsi documenti.

I movimenti di denaro più consistenti venivano indirizzati in più tranche a diversi conti correnti e carte ricaricabili intestati a persone compiacenti o inesistenti e creati con falsi documenti. Gli investigatori ipotizzano la capacità del sodalizio di movimentare somme di diversi milioni di euro.

Gli arresti

In carcere

  1. Sorrentino Biagio, di Casoria, residente a Marano, classe ’73
  2. Criscuolo Vincenzo, di Napoli, residente a Casoria, classe ’76
  3. Marchi Marco, classe ’64, di Roma
  4. Pacella Antonio, classe ’76, di Roma
  5. Giulianelli Stefano, classe ’66, di Roma
  6. Grillo Ciro, di Napoli, residente a Villaricca, classe ’72

Ai domiciliari

  1. De Santis Giuseppe, di Patrica (FR),  classe ’42, residente a Ciampino
  2. Fabbri Walter, di Roma, residente a Fiumicino, classe ’78
  3. Cannas Antonio Pietro Giovanni, di Launisei, classe’59, residente a Cagliari
  4. De Luca Adelfio, di Lentini (SR), classe ’74, residente a Cortina d’Ampezzo
  5. Caccavale Paolino, di Nola, classe ’83

Sottoposti all’obbligo di polizia giudiziaria

  1. Febbraio Salvatore (difeso dall’avvocato Alessandro Caserta), di Villaricca, residente a Giugliano, classe ’94
  2. Galeotta Giovanni, di Napoli, classe ’90
  3. Scognamiglio Giovanni, di Torre del Greco, residente a Fiumicino, classe ’79


DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.