Scoperto pianeta simile alla Terra, due napoletani nel team della Nasa

Scoperto pianeta simile alla Terra, due napoletani nel team della Nasa

Nel sistema solare esiste un nuovo pianeta simile alla Terra. Nella scoperta della Nasa c’è un pezzo di Napoli. Infatti nel team dell’ente spaziale statunitense, vi sono due scienziati napoletani: si tratta del docente di Astronomia e Astrofisica dell’Università Federico II Giovanni Cavone e dello studente magistrale in Fisica dello stesso ateneo Partenopeo Luca Cacciapuoti. I due Federiciani hanno preso parte alla scoperta di Tess, il satellite progettato e lanciato in orbita allo scopo di trovare pianeti extrasolari con caratteristiche simili a quelle terrestri. 

TOI770 d è il nome del pianeta appartenente ad un sistema planetario triplo che, stando a quanto scoperto dalla squadra di scienziati guidata da Emily Guilbert dell’Università di Chicago, si troverebbe vicino alla Terra a circa 101 anni luce di distanza e presenterebbe le stesse caratteristiche del nostro pianeta. 

 Già ribattezzato “Terra Gemella”, TOI77  si troverebbe in quell’area chiamata “zona abitabile” e rivolge sempre la stessa faccia alla sua stella, così ha un lato su cui splende sempre il sole, mentre dall’altro lato è sempre buio. Inoltre impiega 37 giorni per fare il giro attorno al suo sole.  Il nuovo piante diventa, quindi,  sorvegliato speciale degli studiosi per capire davvero cosa c’è nello spazio e chi vi abita l’universo. Si riapre così il dibattito se esistono o meno altre forme di vita. I prossimi anni saranno fondamentali per risolvere enigmi secolari e forse ridisegnare lo spazio. 

Un risultato importante per l’umanità intera, ma anche per l’università napoletana che ha partecipato alla scoperta con due studiosi che si sono formati presso la Federico II.

 



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.